Attenzione

I contenuti che seguono potrebbero urtare la vostra sensibilità

Mostra

Case report con utilizzo di impianti banp

Del Dott. Giovanni Senatore. P. Luigi, di anni 60, è giunto alla mia osservazione dopo essere stato presso altro odontoiatra per sostituire vecchi circolari superiori ed inferiori ormai incongrui risalenti a più di venti anni fa. L’odontoiatra presso cui si era rivolto, dopo aver rimosso il vecchio lavoro protesico ed aver inserito i provvisori, sconsigliava di effettuare un lavoro definitivo di tipo fisso, per la poca validità del supporto dentario residuo, consigliando l’estrazione di tutti gli elementi dentari dell’arcata superiore e successivo inserimento di protesi mobile totale.

CONTINUA A LEGGERE

Il ruolo della gengiva aderente su impianti platform switching a connessione c-e (conometrica-esagonale)

Del Dott. Tommaso Bocchetti. Il concetto di platform switching è stato progettato per favorire l’aumento di volume dei tessuti molli e per ottenere quindi risultati estetici a lungo termine, oltre alla formazione di un sigillo biologico che permette di evitare infiltrazioni batteriche della gengiva. Inoltre, si è visto che la perdita di osso marginale intorno agli impianti con platform switching è stata minore di quella che si verifica intorno agli impianti senza platform switching.

CONTINUA A LEGGERE

Presentazione di un caso clinico full-arch

Del Dott. Rosario Acampora. Lo scopo di questo lavoro è presentare un caso clinico di carico immediato su impianti BANP con protesi full-arch, che consente di evitare l’impiego di protesi mobili temporanee. Le possibilità applicative dell’Implantoprotesi hanno mostrato importanti evoluzioni nel tempo grazie allo sviluppo delle conoscenze scientifiche. Questo ha influenzato il timing del carico protesico, consentendo oggi l’utilizzo di nuovi protocolli clinici di Carico immediato e precoce che si affiancano ai tradizionali protocolli (two stage) e (one stage) con Carico differito e che comportano evidenti vantaggi psicologici, estetici e funzionali, oltre alla riduzione del numero di atti chirurgici.

CONTINUA A LEGGERE

Il Carico immediato full arch

Del Dott. Marco Piscopo Nel corso della mia carriera ho avuto la possibilità di trattare diversi casi di Full Arch a carico immediato che ho eseguito con differenti sistematiche implantari e diverse tecniche di splintaggio degli abutment. La mia prima esperienza è partita con dei provvisori rinforzati con fibra di vetro passando per le barre fuse,le cementate sino ad utilizzare la tecnica di splintaggio mediante sincristalizzazione.

CONTINUA A LEGGERE
;